ToDream

Il nuovo Urban District di Torino (en) The new Urban District of Turin

Progetto (en) Project

L22 Retail, DDlab, Atmos

Cliente (en) Client

Romania Sviluppo SRL

Luogo (en) Location

Torino, Italia (en) Turin, Italy

Periodo (en) Time frame

2019 - in corso (en) 2019 - in progress

Area

85.000 mq (en) 85.000 sqm

Servizi (en) Services

Masterplan, concept, progetto preliminare, definitivo ed esecutivo e lighting design (en) Masterplan, concept, preliminary, final and executive project, lighting design

Un nuovo Urban District

Il progetto di Lombardini22 per TO DREAM a Torino rappresenta questo nuovo concetto di offerta commerciale: un vero e proprio Urban District che si propone come un grande polo d’attrazione regionale per tutti i target, luogo di riferimento per l’offerta commerciale, di servizi, ristorativa e di entertainment del Piemonte e di una vasta area del Nord-Ovest italiano.

Un generoso bacino d’utenza

TODREAM nasce dalla riqualificazione dell’ex area industriale Michelin a Torino – un’operazione che non prevede, quindi, alcun ulteriore consumo di suolo – e si trova in una posizione privilegiata. Porta d’ingresso alla città da Nord-Est, al centro di un importante snodo viario che lo rende facilmente raggiungibile dal nord-ovest della Lombardia, TO DREAM occupa un punto strategico in grado di attrarre visitatori da un bacino allargato, numeroso e di qualità: 1,6 milioni di residenti entro i 30′, circa 3,8 milioni entro i 75′, con un reddito medio superiore del 13% e un tasso di disoccupazione inferiore del9,1% rispetto alla media nazionale.

I numeri

A queste cifre TO DREAM risponde con numeri altrettanto importanti. In un’area di intervento di 270.000 mq, l’Urban District si sviluppa su una superficie complessiva di 85.000mq di cui: 45.000 mq di negozi, ristorazione e servizi a comporre un Open Mall di ultima generazione con i migliori operatori nazionali e internazionali, 23.000 mq di attività ludico ricreative, Hotel, palestra, 17.000 mq di Retail Park, oltre a un’area parcheggio per 4.000 posti auto. Nel dettaglio sono previsti: 100 attività, 25 ristoranti, 8 sale cinema, arena eventi, palestra, area ludica e Hotel 4 stelle. Il tutto circondato da un’ampia area verde di oltre 45.000 mq che filtra corso Romania – raddoppiato in tutta la sua lunghezza e arricchito di un percorso ciclabile per agevolare la mobilità dolce – e promette ai visitatori di rilassarsi, giocare, fare sport.

Open Mall sostenibile, ludico e green

Il concept è un Mall a cielo aperto, dal design ispirato agli eleganti portici torinesi e progettato su attenti principi di sostenibilità: uso di materiali naturali, energie rinnovabili per oltre 1 MW di fotovoltaico, riciclo delle acque piovane e di scarico. Lo sviluppo si articola in due fasi: la prima di 25.000 mq con attività commerciali, ristorazione e servizi; la seconda di 20.000 mq con negozi, servizi e parco attrezzato che si snoda per oltre 1 km collegando le diverse parti e funzioni vicine. L’apertura della prima fase è prevista nel 2022.

L’area Entertainment è un vero e proprio villaggio di oltre 23.000 mq che comprende spazi dedicati non solo al divertimento ma anche alla formazione e all’istruzione: dunque un polo aperto a tutti, giovani, famiglie, scolaresche. L’offerta è ricca e raccoglie la sfida di bilanciare formati noti e consolidati con esperienze inedite che possano attrarre per il loro carattere di novità: dal cinema multisala ai kart elettrici di ultima generazione, dai percorsi avventura alla realtà virtuale, dai tappeti elastici zero-gravity alle attività sportive indoor e outdoor, oltre a un’arena eventi da 1.500 posti, un Hotel 4 stelle e un’area ristorazione affacciata su un’ampia fascia verde in continuità con i percorsi green cittadini. Quest’area dedicata alle attività ludico-ricreative fa parte della terza ed ultima fase di sviluppo dell’Urban District che comprende anche un grande Retail Park di 17.000 mq, punto di riferimento per lo shopping torinese con grandi e medie superfici commerciali inserite in un piacevole contesto paesaggistico.

Il tema del Landscape è infatti un aspetto fondamentale dell’operazione: un paesaggio che lungo tutto lo sviluppo lineare del progetto, circa un chilometro, è definito da percorsi attrezzati, un’attenta scelta della vegetazione ed elementi d’acqua che qualificano l’intero contesto.

Il progetto TO DREAM, anche grazie alla presenza del nuovo Headquarter Michelin, prefigura un ambiente davvero unico in cui shopping, divertimento, food, green life, accoglienza e business si incontrano e creano socialità: ovvero un’esperienza che genera un valore tanto più alto quanto più lo spazio è condiviso.

(en)

A new Urban District

Lombardini22's project for TO DREAM in Turin embodies this new business concept of commercial offer: an authentic Urban District attracting all target groups regionally, setting the benchmark for business, services, hospitality and entertainment in Piedmont and an extensive area of north-west Italy.

A generous catchment area

TO DREAM is the result of the redevelopment of the former Michelin industrial area in Turin - an operation that does not entail any further land consumption - and is located in a privileged position. Providing a gateway to the city from the north-east in the middle of an important road junction that makes it easily accessible from north-west Lombardy, TO DREAM occupies a strategic position capable of attracting visitors from an extensive, highly populated and up-market catchment area: 1.6 million residents within 30′, around 3.8 million within 75′, with a 13% higher than average income and an unemployment rate that is 9.1% lower than the national average.

The facts & figures

TO DREAM can boast some equally notable facts and figures of its own. Set on a site of 270,000 square metres, the Urban District covers a total of 85,000 square metres: 45,000 sq.m. of shops, restaurants and services forming a state-of-the-art Open Mall accommodating leading national and international operators; 23,000 sq.m. of recreational amenities, a hotel, gym, 17,000 sq.m. of Retail Park and parking for 4,000 cars. In more specific detail, there will be: 100 businesses, 25 restaurants, 8 cinemas, an events arena, a gym, a play area and a 4-star hotel. All of this will be surrounded by a large ‘green’ area of over 45,000 square metres running around Corso Romania - doubled in length and enhanced by a cycle path to encourage eco-friendly mobility - and offering visitors the chance to relax, play or enjoy sports.

Sustainable, playful and green Open Mall

The concept is for an open-air mall with a design inspired by Turin's elegant porticos and based on meticulous principles of sustainability: use of natural materials, renewable energies with over 1 MW of photovoltaics, recycling of rainwater and wastewater. The development is divided into two phases: a 25,000-square-metre phase encompassing shops, restaurants and services and a 20,000-square-metre phase including shops, services and a fully-furnished park stretching for over 1 km linking the different parts and nearby facilities. The first phase is scheduled to open in 2022.

The Entertainment area is an authentic village covering over 23,000 square metres, including spaces dedicated not only to entertainment but also to training and education: a centre open to everyone, young people, families and schoolchildren. An extensive range of amenities meeting the challenge of balancing familiar and well-established formats with new experiences that are appealing due to how new they are: a multiplex cinema, latest generation electric karts, adventure courses, virtual reality, zero-gravity trampolines and indoor/outdoor sports activities, as well as a 1,500-seat events arena, a 4-star hotel and a catering area overlooking a large green belt blending in with the city's green routes. This area dedicated to recreation is part of the third and final phase of development of the Urban District, which also includes a large Retail Park covering 17,000 square metres that will set the benchmark for shopping in Turin by providing large and medium-sized shopping facilities located in a very pleasant setting.

Landscape is, in fact, a key aspect of the enterprise: a landscape that stretches for about one kilometre in the form of paths (lined with amenities), carefully picked vegetation and water features to enhance the entire setting.

The TO DREAM project, thanks partly to the presence of the new Michelin Headquarters, sets the tone for a truly unique environment in which shopping, entertainment, food, ‘green’ life, hospitality and business come together and provide opportunities for socialising: in other words, an experience that generates value as the space is shared.