Via del Torchio

Il nuovo affaccio sulla città

È il gioco di aperture e schermature a rendere dinamico un elegante palazzo di residenze, in una delle zone più antiche di Milano

Progetto

L22 Urban & Building

Cliente

Kryalos SGR

Servizi

Design management, progettazione architettonica, supervisione lavori

Luogo

Milano

Area

2.000 mq

Fine lavori

2017

Un’architettura sperimentale e raffinata si accosta con stile e discrezione al contesto storico. 

L’intervento di L22 Urban & Building riqualifica una porzione di un immobile in via del Torchio 7 a Milano, in precedenza a destinazione uffici, attraverso la realizzazione di sei unità residenziali di alto livello architettonico.
La soluzione sviluppata valorizza le facciate introducendo nuovi ampi balconi e logge che permettono di vivere appieno il contesto in cui è inserito l’immobile: una corte storica, in posizione centrale della città.

L’aspetto funzionale di schermatura – per bilanciare temperatura, isolamento termico e qualità della luce diurna – diventa qui un interessante territorio di ricerca e di esplorazione di nuove soluzioni.

La peculiarità del progetto per gli esterni è infatti il sistema oscurante a piena altezza che permette di schermare l’interno delle abitazioni senza l’ausilio di gelosie, scuri o tapparelle, in un gioco sapiente di pieni e vuoti.
I pavimenti dei balconi e delle logge sono rifiniti con grès porcellanato posato a correre.

Le facciate dell’edificio sono rivestite in pregiata pietra Santafiora posata secondo un disegno irregolare, l’accostamento della pietra con il ferro brunito dei parapetti e il sistema scorrevole e “impacchettabile a libro”, enfatizzano il dinamismo della soluzione progettuale.

In parallelo alla realizzazione della nuova costruzione di L22, il progetto comprende un’operazione di restyling della struttura originale antica: un connubio, quello tra passato e presente, che rafforza il valore complessivo dell’architettura.

A completamento del landscape goduto dagli abitanti dell’edificio, lo spazio comune del cortile storico è reso accogliente e vivibile grazie all’introduzione di vegetazione e di una nuova seduta in pietra in armonia con i materiali scelti per la nuova palazzina.

Il layout interno di ognuno dei 6 piani, prevede una pianta irregolare concepita come open space che lascia ai futuri acquirenti la possibilità di personalizzare le singole unità immobiliari.