Corso Europa 22

L’innovazione a servizio della classicità

Un nuovo impatto visivo

Progetto

L22 Urban & Building

Cliente

Ventidue SRL

Servizi

Progettazione architettonica, direzione lavori, coordinamento progettazione, coordinamento esecutivo, responsabile dei lavori

Luogo

Milano

Area

3.000 mq

Fine lavori

2012

Riqualificare le soluzioni di pregio in facciata, a ridisegnare gli interni esaltando lo spazio di lavoro.

Il palazzo è quello storico di Magistretti del 1957, a pochi passi da S. Babila, ha destinazione uffici e si compone di 8 piani fuori terra. L’intervento di L22 punta a riqualificare le soluzioni dell’Architetto Magistretti in facciata e a ridisegnare gli interni per migliorare la work experience.

L’ingresso da corso Europa oggi ha una nuova connotazione: baricentrica tra le due vetrine riconquista il centro dell’immobile. L’aggiunta di materiali classici come il travertino e la trasparenza del vetro ne esaltano l’altezza. Anche le vetrine ai lati traggono benefici di ampiezza e visibilità, ottenendo quello spazio vitale di cui avevano bisogno.

La facciata è la stessa di Magistretti con un serramento diviso in tre parti uguali: due a partire da 1.40 m ed un terzo a tutta altezza. È la stessa ma con nuovi infissi e serramenti, lastre originali in bianco montorfano ripulite ad arte e una rivisitazione in chiave moderna del gioco di pieni e vuoti creati dagli elementi che compongono la facciata.
L'illuminazione notturna esalta inoltre la forte verticalità dell'edificio, scandita dai pilastri slanciati.

Il retro invece aveva necessità di essere totalmente ridisegnato: un'innovativa e funzionale facciata continua, totalmente vetrata, regala luminosità, profondità e vivibilità allo spazio lavorativo. 

La trasformazione degli interni è radicale: da una moltitudine di uffici singoli e autonomi, destinati a diversi tenant, a spazio ideale per uno studio strutturato, vivo e numeroso. Il settimo piano è dedicato alla direzione e al suo team di supporto, al sesto ci sono la reception, il Centro Studi e Ricerche, il Dipartimento Marketing e Comunicazione, tre meeting room e l’auditorium destinato a conferenze e seminari che può accogliere 50 persone. Al quarto e quinto piano sono stati pensati gli uffici, mentre al terzo c’è la divisione per la consulenza ai professionisti dello sport.

La scala centrale è l’elemento di continuità tra lo storico ed il nuovo, intatta nella sua classicità viene rivalutata nelle finiture e nei materiali.

Lombardini22 ha valorizzato un pezzo di storia dell’architettura milanese portandolo a nuova vita, accompagnandolo con mano delicata a un rinnovato splendore, moderno e funzionale.